USA LA TUA TESTA

Contro il condizionamento mediatico

  • Questo non è un normale sito di informazione alternativa.
    Il nostro progetto tenta di portare la conoscenza in strada, a disposizione della gente comune, che non si documenta tramite il web ma solamente con giornali e tv.
    Il primo passo per cambiare è che tutti noi diventiamo partecipi dell'informazione, smettendola con la sola agitazione sul web e annullando i confini che ci separano. Dobbiamo formare un gruppo compatto che lavori con efficacia e si espanda ovunque.
    Il nostro scopo è far recuperare il libero pensiero alla gente e spingere ognuno ad interpretare notizie e informazioni con la propria testa.
    Solo in questo modo si può sperare in un cambiamento.

  • Enter your email address to subscribe to this blog and receive notifications of new posts by email.

    Segui assieme ad altri 89 follower

  • Archivio mensile

    aprile: 2017
    L M M G V S D
    « Gen    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
  • Gestito da:

  • Meta

  • Blog Stats

    • 89,281 hits
  • wordpress com stats plugin

COME COMUNICARE

Dobbiamo farci ascoltare da gente che non ha il tempo di ascoltarci (ritmi di vita, problemi personali, pressioni sociali, lotta per il reddito..)

Quindi dobbiamo escogitare nuovi metodi di comunicazione.

Questo è un requisito fondamentale a cui nessuno ha saputo attenersi fin ora.

I nostri messaggi non saranno complessi, la gente non riesce più a percepire i messaggi complessi. In questo i nostri avversari, i mass-media, sono assai più efficenti, essi comunicano informazioni a livello subconscio, non importa se sono spesso menzogne, quello che conta è che fanno presa al livello primitivo della mente umana, e funzionano nel creare consenso anche se la persona in questione non ci crede veramente.

I nostri messaggi non dovranno più basarsi unicamente sull’appello ai valori morali, esso ha fallito da tempo…

Dobbiamo avere anche il coraggio di dire le cose come stanno, senza aver paura di allontanarsi dai nostri principi.

Il nostro non sarà un atto di accusa dei “buoni” contro i cattivi cittadini di un mondo insensibile e spietato. Questo causa intolleranze perchè fa leva sul senso di colpa della gente, e fin ora si è sempre dimostrato inefficace.

Noi vogliamo consigliare, non dare lezioni.

Quello che comunichiamo deve soprattutto far ragionare, dobbiamo sollecitare le persone ad usare il pensiero per interpretare le informazioni. E’ l’unico modo di rimettere in moto le menti.

Dobbiamo basarci su concetti che facciano presa immediata sul livello più basilare della psiche delle persone, perchè chi ha pregiudizi, o un pensiero troppo chiuso, tende a rifiutare qualsiasi idea o verità diversa dalla sua.

A seguire clicca—> I NOSTRI PRINCIPI

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: