USA LA TUA TESTA

Contro il condizionamento mediatico

  • Questo non è un normale sito di informazione alternativa.
    Il nostro progetto tenta di portare la conoscenza in strada, a disposizione della gente comune, che non si documenta tramite il web ma solamente con giornali e tv.
    Il primo passo per cambiare è che tutti noi diventiamo partecipi dell'informazione, smettendola con la sola agitazione sul web e annullando i confini che ci separano. Dobbiamo formare un gruppo compatto che lavori con efficacia e si espanda ovunque.
    Il nostro scopo è far recuperare il libero pensiero alla gente e spingere ognuno ad interpretare notizie e informazioni con la propria testa.
    Solo in questo modo si può sperare in un cambiamento.

  • Enter your email address to subscribe to this blog and receive notifications of new posts by email.

    Segui assieme ad altri 90 follower

  • Archivio mensile

    gennaio: 2010
    L M M G V S D
    « Dic    
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    25262728293031
  • Gestito da:

  • Meta

  • Blog Stats

    • 90,990 hits
  • wordpress com stats plugin

SCHIAVI DELL’ESISTENZA COMMERCIALE

Posted by mrdrago88 su 25 gennaio 2010


L’esistenza commerciale, o cultura del consumismo, è la cosiddetta tendenza della nostra socetà all’identificazione della felicità personale con l’acquisto, il possesso e il consumo continuo di beni materiali.

Alla base del consumismo vi è l’idea di sfornare continue novità in ogni campo facendo sì che le persone si abituino ad acquistare prodotti non per la loro necessità ma piuttosto per quello che questi rappresentano. Il contributo della pubblicità ha aggravato questo processo ormai presente nella società odierna; essa invoglia i potenziali consumatori ad acquistare i prodotti che vengono mostrati.

La pubblicità, il marketing, il sistema induce le persone a compiere azioni, ad avere stili di vita contro la dignità dell’essere umano, a consumare più del dovuto (con gravi danni alla salute), ad utilizzare strumenti e prodotti che sono inutili o che comunque è possibile reperire in natura senza il rischio che siano cancerogene.
Poiché la maggior parte dei prodotti che utilizziamo è cancerogena. Dall’acqua alla quale viene aggiunto fluoro, ai dentifrici, ai cellulari, ai deodoranti, per non parlare poi delle carni provenienti da allevamenti dove vengono somministrati ormoni e farmaci di ogni genere e dei vegetali OGM, che vengono menzionati dai media come utilizzati solo in paesi lontani dal nostro…
Tutto questo porta ad un sistema economico profondamente sbagliato, che PUO’ e soprattutto DEVE essere cambiato.

La globalizzazione sta presentando il suo conto e se non facciamo qualcosa per fermare questa macchina terribile samo condannati a far vivere noi e i nostri figli un’ esistenza indegna e misera, questo è un dato di fatto. Veramente credete di aver bisogno di tutto questo per vivere? Secondo voi questa è l’unica cultura possibile? La risposta è in ognuno di noi.

Annunci

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: