USA LA TUA TESTA

Contro il condizionamento mediatico

  • Questo non è un normale sito di informazione alternativa.
    Il nostro progetto tenta di portare la conoscenza in strada, a disposizione della gente comune, che non si documenta tramite il web ma solamente con giornali e tv.
    Il primo passo per cambiare è che tutti noi diventiamo partecipi dell'informazione, smettendola con la sola agitazione sul web e annullando i confini che ci separano. Dobbiamo formare un gruppo compatto che lavori con efficacia e si espanda ovunque.
    Il nostro scopo è far recuperare il libero pensiero alla gente e spingere ognuno ad interpretare notizie e informazioni con la propria testa.
    Solo in questo modo si può sperare in un cambiamento.

  • Enter your email address to subscribe to this blog and receive notifications of new posts by email.

    Segui assieme ad altri 89 follower

  • Archivio mensile

    dicembre: 2009
    L M M G V S D
        Gen »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  
  • Gestito da:

  • Meta

  • Blog Stats

    • 89,281 hits
  • wordpress com stats plugin

I tuoi soldi? Non esistono! Ecco perché il “nostro” denaro (che nostro non è) non vale più (quasi) nulla

Posted by mrdrago88 su 22 dicembre 2009

di Sebbonesebbone@tiscalinet.it

Qualche giorno fa, mentre frugavo tra le tasche della giacca mi sono ritrovato in mano una vecchia, cara, banconota da 10.000 lire. Guardandola attentamente però mi stupisce una cosa, quella scritta piccola piccola che dice “pagabile a vista al portatore”: allora prendo subito un pezzo da 10 euro e… cosa scopro ? Sugli euro quella misteriosa dicitura manca completamente.

Il fatto merita di essere approfondito, e dopo un po’ di ricerche vengo a sapere che tutti i contanti che abbiamo, che stiano in tasca, a casa o in banca… non sono nostri ma della Banca Centrale Europea ! Infatti un tempo il denaro rappresentava il diritto di riscuotere presso la banca una determinata quantità di oro, e perciò questi pezzi di carta presero il nome di “note di banco” (poi divenuto “banconote”).LEGGI TUTTO

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: