USA LA TUA TESTA

Contro il condizionamento mediatico

  • Questo non è un normale sito di informazione alternativa.
    Il nostro progetto tenta di portare la conoscenza in strada, a disposizione della gente comune, che non si documenta tramite il web ma solamente con giornali e tv.
    Il primo passo per cambiare è che tutti noi diventiamo partecipi dell'informazione, smettendola con la sola agitazione sul web e annullando i confini che ci separano. Dobbiamo formare un gruppo compatto che lavori con efficacia e si espanda ovunque.
    Il nostro scopo è far recuperare il libero pensiero alla gente e spingere ognuno ad interpretare notizie e informazioni con la propria testa.
    Solo in questo modo si può sperare in un cambiamento.

  • Enter your email address to subscribe to this blog and receive notifications of new posts by email.

    Segui assieme ad altri 92 follower

  • Archivio mensile

    dicembre: 2009
    L M M G V S D
        Gen »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  
  • Gestito da:

  • Meta

  • Blog Stats

    • 93,352 hits
  • wordpress com stats plugin

Guerra al terrorismo o terrorismo di guerra?

Posted by mrdrago88 su 22 dicembre 2009

 Marco Bazzato

– Sofia (Bulgaria) 5 novembre 2004

Pochi giorni fa nei media nazionali ed internazionali sono uscite le cifre approssimative delle vittime civili dall’inizio dell’invasione di liberazione dell’Iraq da parte degli Americani e dei loro alleati. I danni collaterali ammontano a circa centomilamorti. Le vittime alle Torri Gemelle del 11 settembre 2001 furono circa tremila, e stando alle versioni ufficiali del riconfermato inquilino della Casa Bianca il Presidente George W Bush, si decise l’invasione dell’Afganistan e dell’Iraq, per catturare in Afganistan il Mullah Omar…scappato in ciclomotore e Bin Laden nascosto nelle grotte di Tora Bora costruite dall’ex alleato americano; ed in Iraq per fermare il programma delle armi di disturzione di massa di Saddam Husseim, dando inizio alle guerra preventive. I documenti ufficiali hanno dimostrato che entrambe le operazioni furono pianificate con largo anticipo, prima degli eventi sopramenzionati. Se crediamo valide le dichiarazioni ufficiali, gli attacchi preventivi per detronizzare i Talebani Afgani ed il Dittatore Iracheno nemico dell’umanità servivano per proteggere il popolo americano da nuovi e piu’ micidiali attacchi. Alla luce dei fatti emersi nel tempo, si possono trarre varie conclusioni, tutte di carattare pessimistico, la dirigenza politica Statunitense e’ riuscita ad instillare nel mondo la paura di un nemico che non ha dimostrato ne’ d’essere, ne’ de possedere quanto per anni e’ stato ufficialmente dichiarato, ben consci dell’enorme menzogna globale. Facendo un rapido calcolo di proporzioni, si evince che per ogni americano ucciso nella tragedia delle Torri Gemelle, si hanno avuti trentatre “Danni collaterali”(vittime civili), nella sola Iraq. Allo stato attuale non sono si conoscono cifre ufficiali sul numero delle vittime civili in Afganaistan, e le vittime consequenziali dovute alla distruzione dei sistemi idrici essenziali e la mancanza di servizi medici di prima assistenza. Ultimo, ma non per questo meno importante, manano le proiezioni di quante si presume possano essere le vittime nei prossimi anni, falcidate da malattie e malformazioni congenite e causate dall’utilizzo dell’Uranio impoverito e dalle mine disseminate nei due paesi. Nei libri di storia Italiana, e’ scritto che un regime imperiale a meta’ del ventesimo secolo usava come rappresaglia il rapporto uno a dieci, oggi, assistiamo al ripetersi in scala moltiplicata in difetto per tre, al ripetersi degli orrori passati con innocenti sacrificati, nel nome di un nemico, che ogni giorno che passa, appare sempre piu’ evanescente e costruito sui pensieri di pochi, che ricadono nelle coscenze di tutti.

Marco Bazzato

Marco.Bazzato@libero.it

Sofia (Bg), 05.11.2004

© Tutti i diritti dell’autore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: